joomla template by Joomlashack

 

 

 

 

 

 

 

 

Login Form

potrai inserire eventi nel calendario, inserire web link di siti interessanti, proporre articoli con foto.





Password dimenticata?

Contatore Visite

Visite Ieri: 173
Visite Oggi: 72
Visits month: 2217
Visite Totali: 233864
joomla template by Joomlashack
Due Biker in Paradiso... PDF Stampa E-mail
luned́ 09 febbraio 2009


Tutta questa avventura ebbe inizio questa primavera da una idea del  il mio compagno di avventura Marco De Giuseppe che sapendo delle mie esperienze ciclo alpinistiche  mi propose di salire e scendere il Gran Paradiso in mtb. Così con un po’ di incontri e telefonate abbiamo organizzato la logistica ed il materiale fino al fatidico sabato 23 agosto 2008.

In compagnia del Fotografo Damiano Levati, Federico, Lorenzo, Natascia e Miryam ci siamo incamminati in direzione del Rifugio Vittorio Emanuele II dove ci siamo rifocillati e preparati mentalmente per poter salire e scendere il giorno dopo.

Domenica 24 agosto siamo partiti dal rifugio quando era ancora buio con le nostre due mtb sulle spalle. 

 Image 


Tra una foto e l’altra  ci siamo guadagnati la cima stimolati dalla incredulità dei molti alpinisti, dalla stupenda giornata di sole e dalla  voglia di  scendere in sella alla propria mtb. 

{Image

 


Il panorama lassù come sempre è meraviglioso, ma questa volta valeva molto di più; l’amicizia ed l’affiatamento ha creato questa emozione speciale per  avercela fatta!

mosimage}  Image 

Ormai fremevamo per la discesa e allora via i ramponi, scarponi sui pedali, dita leggere sui freni e via giù in discesa: Deju apre la prima discesa totalmente in mtb del Gran Paradiso ed io a distanza di sicurezza lo seguo: che sensazione scendere da lassù, ha dell’incredibile! Il ghiaccio e la neve trasformata variava nel giro di pochi metri per cui bisognava espandere  sensazioni ed esperienze per non correre rischi. Presa confidenza con il fondo abbiamo iniziato a sorpassarci a vicenda e a tirare le nostre linee…..sotto la Becca di Moncorvè…..poi sopra la Schiena d’Asino….a quasi 4000 m. Da qui in giù si fecero insidiose le placche di verglass....ma grazie alla chiodate, alla tecnica di guida ed il consigliarci a vicenda ci fecero  passare indenni.

Image 

Arrivati alla fine del ghiacciaio a 3100 m., sempre in totale autonomia abbiamo sostituito le coperture con altre senza chiodi per poterci gustare al meglio  le morene di pietre immense dinanzi a noi!

Quando siamo arrivati al rifugio molti ci chiesero da dove arrivavamo; noi gli spiegammo che arrivavamo dalla cima del Gran Paradiso a 4061 m. e la loro risposta fu a metà tra l’incredulità e stupore! Ormai la discesa era quasi completata e dopo aver salutato i gestori del rifugio (increduli sulla riuscita dell’impresa) ci siamo avviati per gli ultimi 800 m. negativi di discesa ancora discretamente impegnativi.

A fine avventura ci siamo ancora complimentati a vicenda visto che in due abbiamo salito e sceso come primi il Gran Paradiso in mtb ed i cinque amici hanno tutti “conquistato” la cima.

 

Ulteriori info:

Partenza sabato mattina 23 agosto 2008 da Pont Valsavarenche 1960 m. ed arrivo al rifugio Vittorio Emanuele a 2732 m. (pranzo, cena e pernotto). Dislivello in salita di 772 m.

Partenza domenica 24 agosto 2008 dal rifugio Vittorio Emanuele 2732 m. e salita per la via Normale attraverso la morena, il ghiacciaio del Gran Paradiso, la Schiena d’Asino, la Becca di Moncorvè 3875 m. e la cima del Gran Paradiso 4061 m.

Dislivello in salita di 1329 m. Dislivello totale in salita 2101 m.

Discesa integrale in mtb lungo la via di salita. Dislivello totale in discesa 2101 m.

 

Si  ringraziano:

Il Gran Paradiso che ci ha lasciato salire e scendere, Damiano Levati (www.damianolevati.com) per lo stupendo servizio fotografico, per l’impegno e compagnia a Federico, Lorenzo, Natascia e Miryam ed infine il la Sezione CAI di Coazze per averci avvicinato alla montagna.

Ringraziamo anche gli Sponsor: MDEBIKES (Alpignano – TO) , Anselmo Outdoor (Giaveno – TO), e tutti gli Sponsor 2008 della Val Sangone MTB A.S.D.

 

Arrivederci alla prossima avventura......

 

Igor Cinato e Marco De Giuseppe “Deju”

Val Sangone MTB A.S.D.  (www.valsangone-mtb.it)

 
< Prec.
joomla template by Joomlashack












joomla template by Joomlashack